SCUOLE PARITARIE SS. NATALE



La Scuola Primaria Paritaria “SS. Natale” svolge la sua attività fin dal 1938, quando le suore della Congregazione del “SS. Natale” hanno iniziato a farsi carico, con la loro opera, dei bambini più bisognosi.

 La responsabilità di continuare oggi questa storia di bene nei confronti dei più piccoli è stata assunta dall’Associazione Don Bernardino Reinero, intitolata al sacerdote piemontese – da molti conosciuto come don Berna – spentosi a Torino nel 1997, che dedicò con passione la sua vita all’educazione dei giovani, dei quali fu sempre maestro ed amico.

L’Associazione no-profit, costituitasi nel giugno 2001 come Ente Gestore della Scuola, è sorta tra persone unite da un’amicizia e una preoccupazione educativa per i propri figli, ereditata anche da don Berna. Si è pertanto generata un’intensa attività che ha portato in tempi brevi all’ottenimento della Parità (con Circ. Reg. n° 110 del 01/07/2002). La Scuola risulta così inserita nel Sistema Pubblico Nazionale dell’Istruzione, concorrendo alla realizzazione dell’offerta formativa sul territorio con la sua specificità ed autonomia (Legge di parità n° 62/2000).

In poco tempo la scuola primaria ha raddoppiato le sue sezioni e nell’anno scolastico 2004-2005 è nata la Scuola Secondaria di I grado. In questi anni di attività gli alunni sono passati da 80 a più di 300. L'aiuto e il confronto continuo con le scuole che fanno parte -come la nostra- della realtà della Federazione Opere Educative (FOE) consente di mettersi sempre in gioco, di affrontare insieme i problemi comuni, permette di imparare da chi ha più esperienza e stimola, in particolare, a tener desto lo scopo dell' opera: accompagnare, illuminare, custodire lo sviluppo umano di bambini e ragazzi, così mentre si costruisce la scuola... la scuola costruisce noi!

 

Progetto educativo e metodologia educativa

 

 Il centro dell’attenzione educativa e della progettazione didattica della nostra Scuola è il bambino, nella sua unicità e interezza, che cresce e va incontro al mondo.

Egli arriva a Scuola già con una propria esperienza e una propria storia maturata in famiglia, nella Scuola dell’Infanzia, nei rapporti con gli altri e con il mondo.

La nostra Scuola si propone di valorizzare questo patrimonio e di essere un luogo sereno e stimolante per una formazione umana e cristiana, dove ciascun alunno possa continuare a scoprire se stesso, sviluppare le proprie potenzialità e incontrarsi con la realtà, approfondendo la conoscenza di quanto in essa vi è di vero, di bello, di buono. Educare per noi significa quindi condurre a prendere coscienza della ricchezza della realtà: è infatti la realtà che provoca l’interesse della persona, stimolando la libertà e la ragione.

La nostra Scuola dunque è luogo di crescita, di cultura, aperto a tutti, in cui si abbracciano alcune finalità specifiche: offrire agli studenti occasioni di apprendimento dei saperi di base e dei linguaggi culturali di base e sviluppare un pensiero critico, capace di selezionare ed elaborare le informazioni ricevute.

La nostra proposta scolastica, centrata sulla tradizione educativa cattolica, è rivolta a tutte le famiglie del territorio che possono così liberamente esercitare il diritto–dovere di educare i propri figli, avvalendosi anche del sostegno economico previsto dalla L.R. 28/2007 “Norme sull'istruzione, il diritto allo studio e la libera scelta educativa” che prevede Assegni di Studio per l’iscrizione e la frequenza degli alunni nella Scuola Paritaria.

Il compito degli insegnanti della scuola è quello di educare, sostenendo la crescita degli alunni, con l’essere, il fare e il parlare; gli insegnanti non si sostituiscono mai nel percorso d’apprendimento, ma accompagnano il bambino, sollecitando la sua responsabilità, stimolando la sua curiosità e il suo desiderio di conoscenza. Il rapporto educativo e l’esperienza sono quindi il terreno nel quale si radicano e si sviluppano i saperi e i comportamenti.

Le esperienze educative e didattiche proposte sono per queste ragioni lontane dal nozionismo, e tendono a far scoprire il significato che unisce ogni particolare della realtà, dando gusto alla fatica e all’impegno, valorizzando il più possibile le diverse dimensioni della persona.

In tal modo si educa:

  •      la libertà del bambino;
  •      la sua passione per la verità (educazione alla conoscenza);
  •      la sua capacità di rapporto (educazione alla socialità);
  •      la responsabilità, cioè il desiderio di rispondere alla proposta che viene fatta affrontando seriamente e        con impegno il lavoro quotidiano.

Le attività didattiche possono essere organizzate e svolte con modalità diverse per rendere più efficace l'intervento formativo:

  •      lezione frontale collettiva;
  • lavoro di gruppo, utile dal punto di vista formativo e relazionale poiché si basa sulla condivisione e sulla     disponibilità;
  • attività per classi o sezioni aperte con possibilità di attività per gruppi di interesse e/o di livello; 
  • interventi individualizzati finalizzati a superare difficoltà di apprendimento.

https://youtu.be/so0XSM_XpMM

https://youtu.be/b4sN1tdfosw

 

Restiamo in contatto

Usa il modulo per scriverci
Il tuo referente è Vincenzo Silvano

Telefono: 011.7710358
Email: info@ssnatale.it
Sito web: www.ssnatale.it

Potrebbero interessarti anche

Studio Vinai

Consulenza

Dal 1991: competenza, passione e umanità al servizio delle aziende… Visualizza scheda ...

Zayon srl

Progettazione

Progettazione e realizzazione di macchinari industriali per le aziende che scelgono l'automazione industriale e la meccatronica Made in Italy Visualizza scheda ...

OMV Consulting

Consulenza

Esperto in Organizzazione, Marketing & Vendite, Progettazione e Sviluppo Reti in Franchising Visualizza scheda ...

Home Instead Senior Care

Medicale

Il nome più fidato al mondo per l'assistenza domiciliare agli anziani Visualizza scheda ...

VUOI ESSERCI ANCHE TU?

Partecipare agli incontri CdO Business è semplicissimo.
Inviaci la tua candidatura.